#cinquescatti da Pantelleria

#cinquescatti da Pantelleria, la figlia del vento.

Pantelleria è un’isola selvaggia, adatta a chi ama la tranquillità e cerca il vero contatto con la natura.
Rocce nere, fiori di cappero, colline terrazzate di zibibbo, sorgenti termali e dammusi che si perdono nel paesaggio la rendono un isola di una bellezza incantevole.

Arco dell'elefante, è il simbolo dell'isola.

Arco dell’elefante, è il simbolo dell’isola.

Pantelleria è di origine vulcanica e la morfologia del terreno è impervia, quindi non troverete spiagge di sabbia e i vari accessi al mare non sono semplici. I lidi attrezzati, qui a Pantelleria non esistono, è la roccia lavica che scendendo dolcemente in mare crea degli spiazzi tra le rocce.
In alcuni punti dell’isola, lungo la costa, sono state costruite spiagge artificiali (se così si possono chiamare) in legno e in cemento dove potrete stendere i vostri asciugamani e rilassarvi al sole. Solitamente si trovano nei pressi di antichi porticcioli dai quali si inerpicano tipici paesini a picco sul mare, circondati da terrazzamenti coltivati a vigneti e vegetazione mediterranea(i famosi capperi di Pantelleria).

Le strade scoscese per scendere al mare e i microscopici parcheggi fanno sì che lo scooter sia il mezzo più pratico da noleggiare per visitare l’isola.

vista sui dammusi dal dammuso :-)

vista sui dammusi dal dammuso :-)

Dormire in un dammuso è la soluzione migliore per immergersi nell’atmosfera di Pantelleria.
I dammusi, infatti, sono le abitazioni caratteristiche dell’isola, con muri molto spessi rivestiti in roccia vulcanica che permettono di mantenere un ambiente fresco d’estate e tiepido d’inverno. I loro tetti bianchi ricordano gli edifici nordafricani e risaltano sul colore scuro del terreno vulcanico dell’isola.

Pantelleria è anche benessere.
Le viscere del vulcano a Pantelleria non dormono mai, si fanno vedere e sentire con delle vere e proprie fontane di acqua calda, quasi bollente, che fuoriescono dal terreno e che creano delle terme naturali a cielo aperto. A Cala Gadir ci si può immergere nelle pozze di acqua calda tra le rocce per un tuffo salutare e rigenerante, un’esperienza unica nel suo genere!

Lago specchio di Venere

Lago specchio di Venere

Il Bagno dell’Acqua è un luogo dal fascino incredibile. Viene comunemente chiamato Lago Specchio di Venere perché la leggende narra si specchiasse la Dea Venere prima di incontrare Bacco. Questa SPA all’aria aperta si trova all’interno del cratere di un antico vulcano al centro dell’isola dove dal terreno sgorga acqua sulfurea tra i 30 e 50 gradi. Assomiglia molto ad un mare all’interno dell’isola. Qui troverete una spiaggia per rilassarvi e fare i fanghi per la cura della pelle. Il trattamento naturale prevede: l’immersione in acqua per qualche minuto (dove l’acqua bolle); uscita dall’acqua e raccolta del fango per spalmarselo addosso. Bisogna attendere la completa essicazione del fango per lavarsi ed eliminare così l’odore si zolfo e le impurità della pelle! P.s: Se ci tenete all’abbronzatura, fate i fanghi a inizio vacanza!

Cala Gadir

Cala Gadir

L’isola offre la possibilità di fare molte escursioni via terra tra i sentieri che si snodano dal mare alla montagna, tra natura e siti archeologici, come il villaggio preistorico di Mursia e l’acropoli di San Marco e Santa Teresa. Seguendo i percorsi segnalati si raggiungono punti panoramici con viste mozzafiato dove ammirare dall’alto le bellezze dell’isola. Non perdetevi le Favere, getti di vapore acqueo caldo che fuoriescono dalle rocce raggiungendo anche i 100°C. Il punto mare più incantevole è a Balata dei Turchi.
A Pantelleria è d’obbligo l’escursione in barca per poter ammirare dal mare tutta la costa, i faraglioni e gli strati di lava che hanno formato l’isola nei secoli. Si possono scoprire calette nascoste e le ville di alcuni personaggi famosi che hanno scelto di vivere qui a Pantelleria proprio per la privacy e la tranquillità che solo quest’isola sa offrire.

A Pantelleria non troverete molta vita notturna.
Nel centro del paese di Pantelleria, nella via principale sul porto, si susseguono tre, forse quattro bar che organizzano alcune serate musicali ma niente di più. Appena fuori dal Paese c’è una discoteca che rimane aperta solo nel fine settimana.
A Cala Levante il bar della spiaggia due volte a settimana organizza una serata aperitivo con musica.
In tutti i paesini dell’isola troverete buoni ristoranti con spettacolari e romantiche vedute sul mare e su Pantelleria.

A Pantelleria il cielo è sempre sereno ed il vento una costantane.

Settembre è un mese meraviglioso per andare a Pantelleria, io preparo la valigia, chi viene con me?

Per prenotazioni consiglio il tour operator La Cossira con sede proprio a Pantelleria che offre pacchetti vacanza con voli diretti da molti aeroporti, noleggio scooter o auto e dammusi di ogni tipologia e prezzo.

Grazie Ivan e Laura per le vostro foto e per il vostro racconto.

Xoxo Erica

Cala Levante

Cala Levante

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *