Porto Rafael: un villaggio dal fascino immenso.

La scorsa estate, durante la mia vacanza in Sardegna, ho scoperto, quasi per caso, un paesino meraviglioso e spettacolare che vorrei farvi conoscere: Porto Rafael.

Angoli di Porto Rafael

Porto Rafael è una vera e propria perla incastonata nel nord della Sardegna, in Gallura,  sorge vicino a Palau, proprio di fronte all’arcipelago di La Maddalena. Viene descritto come “un piccolo insediamento turistico con un fascino immenso”.

Passeggiando tra le sue vie e nella caratteristica piazzetta si respira un’aria romantica, un po’ bohèmien, infatti, mi è facile immaginarlo come un paesino della Costa Azzurra e mi viene naturale chiamarlo Port Raphael alla francese.
Meravigliose ville immerse nella vegetazione mediterranea, case in calce bianca, boutique eleganti e una singolare chiesetta rappresentano il paese.

I colori di Porto Rafael sono l’azzurro del mare e del cielo, il bianco delle sue case e il rosa delle bouganville che sembrano vestire di fiori scale, mura e giardini.

Scorci di Porto Rafael

Scorci di Porto Rafael

E’ una meta esclusiva e la sua piazzetta, costruita nei pressi della spiaggia, è diventata punto di ritrovo per VIP e non, dove trascorrere le serate tra aperitivi e feste tutti rigorosamente in dress code bianco!

Questo villaggio, trovato per caso mentre rientravo da una giornata in spiaggia, mi ha incuriosito al punto di cercare sulle guide turistiche e in rete informazioni a riguardo. La sua storia mi ha appassionato ancora di più.
Non ne avevo mai sentito parlare e mi sembrava strano che un “posticino” così incantevole mi fosse sfuggito. Continuate a leggere perché Porto Rafael è una vera leggenda.

Quest’angolino di Sardegna è stato fondato da un estroso e lungimirante Conte spagnolo, un certo Rafael Neville de Berlanga del Duero. Un uomo appassionato di arte e urbanistica che insieme ad un amico avvocato disegna e costruisce il villaggio di Porto Rafael.

Il suo motto era “Sognare è vivere” ed è riuscito a mettere in pratica la sua spiccata sensibilità al bello che ancora oggi si manifesta nel gusto e nel rispetto della natura con cui le ville di Porto Rafael sono realizzate, rendendo questo luogo un villaggio dal fascino inconfondibile.
Il Conte, pioniere di un turismo d’altri tempi è diventato un mio mito! Ha creato il villaggio dei suoi sogni perché da giovane ha avuto una visione: un regno tutto suo in una baia e 7 isole incantate.

Chiesetta di Santa Rita, protettrice degli artisti.

Chiesetta di Santa Rita, protettrice degli artisti.

Immaginate di essere all’inizio degli anni 60, di essere ricchi e di poter trascorrere le vacanze in un’incontaminata Costa Smeralda. Un vostro amico possiede un paesino con pochissime case bianche e una piazzetta sul mare. Potete trascorrere le serate davanti ad un bicchiere di buon vino e parlare di arte e cultura con i vostri amici nobili e straricchi provenienti da tutto il mondo. Mi piacerebbe troppo poter vivere questi attimi, conoscere queste persone d’altri tempi e perché no, fare la VIP per qualche ora! A voi no?

Aperitivo a Porto Rafael

Aperitivo a Porto Rafael

Come tutti i miti, Rafael non ha avuto una vita “facile”. Il Conte, mani bucate e amante della bella vita, ad un certo punto ha vissuto un periodo di declino ed è dovuto tornare a vivere in Spagna. Dopo un grave incidente stradale e un ictus, un caro amico sardo lo ha riportato a Porto Rafael dove il Conte ha ripreso a dipingere. Per vivere ha perfino dovuto vendere la sua casa di proprietà e, come se non bastasse, l’ultimo anno della sua vita ha ricevuto aiuti dai proprietari della “sua” Porto Rafael (Il Consorzio dei Proprietari di Porto Rafael).

Rafael Neville è morto nel 1996 a 69 anni per un malore, proprio mentre stava rientrando dalla sua ultima festa!

Ogni anno l’11 agosto, in piazzetta viene organizzato un evento dove tutti, vestiti con una tunica bianca, ballano e chiacchierano in onore del Conte Rafael Neville e del suo regno.
Vi ho un po’ incuriosito? Se volete una meta ricercata dove poter vivere un’atmosfera di altri tempi Porto Rafael fa per voi. Pensate che ci sono anche otto guardie esperte del territorio che in divisa e in borghese, vegliano giorno e notte, per tutto l’anno sulle vie, sulle proprietà e sulla tranquillità degli ospiti di Porto Rafael.

Se cercate una sistemazione unica nel suo genere Rapael Cafè fa al caso vostro. Una locanda, conosciuta come la casa del Conte Rapael, che si trova proprio in piazzetta, affaccia sul mare e sull’arcipelago di La Maddalena, mica tanto strano questo Conte no?

Xoxo Erica

Se amate la Sardegna non perdetvi:

Le 10 regole per una vacanza perfetta in Sardegna

Un bel week end in Sardegna

#cinquescatti dall’Arcipelago di La Maddalena

 

Storico bar salotto GattoVolpa in piazzetta a Porto Rafael

Storico bar salotto GattoVolpa in piazzetta a Porto Rafael

Ville incastonate nella vegetazione e nelle rocce granitiche della Costa Smeralda

Ville incastonate nella vegetazione e nelle rocce granitiche della Costa Smeralda

Porticine di Porto Rafael

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Paula ha detto:

    Bellissimo articolo, anche se tecnicamente Porto Rafael non é in Costa Smeralda! ☺️

    • Erica ha detto:

      Grazie Paula, è Porto Rafael ad essere bellissimo! Grazie anche per la precisazione, come si chiama quella zona della Sardegna?

      • Paula ha detto:

        Figurati é che in quella zona ci vivo per alcuni mesi all’anno da quando sono nata… Porto Rafael é in generale in Gallura, se vuoi precisare il posto dove sorge si chiama Punta Sardegna.

        • Erica ha detto:

          Modifico subito, grazie! Viverci e fare i turisti è proprio un’altra storia :) se ti va seguimi su fb…magari quest’anno ritorno in Sardegna e una passeggiata a Porto Rafael è d’obbligo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *