Se state pensando di visitare Napoli in giornata, fatelo subito.

Un mese fa ho fatto una delle mie pazzie! Avevo voglia di una buona pizza, anzi della vera pizza napoletana, ma come fare se abiti in Friuli Venezia Giulia? Facile ho prenotato un volo e in giornata sono andata Napoli!

Era una domenica e sono partita da Venezia con il primo volo del mattino e rientrata con l’ultimo della sera: se vuoi, puoi! Non è proprio vero il detto, che vedi Napoli e poi muori, anzi, vedi Napoli e poi… non vedi l’ora di tornarci, questa città mi ha rapito. Ha davvero tantissimi angoli nascosti da visitare. In questo mio pazzo viaggio di un giorno a Napoli ho camminato più di 20 km e ho posso dire di aver fatto solo un giro panoramica di questa frizzante città.

Come descriverei Napoli, in tanti me l’hanno chiesto e a tutti ho risposto così: 

Napoli è colore, confusione, allegria, musica, disordine, esagerazione, è VITA!

Golfo di Napoli e vesuvio

Cosa fare a Napoli in un giorno o meglio quali sono le cose imperdibili da visitare a Napoli se hai a disposizione solo una giornata? 

  • Il mio consiglio è quello di partire da Piazza del Plebiscito dove rimarrete completamente senza parole davanti a tanta bellezza. E’ la sede di concerti importantissimi e luogo di ritrovo per i napoletani. E’ forse la tappa per eccellenza e obbligata per i turisti che arrivano a Napoli. 
  • Dovete poi visitare il museo della Cappella di San Severo, un intreccio perfetto di credenze religiose, famoso soprattutto per ospitare il Cristo Velato, un opera scultorea spettacolare e molto suggestiva.
  • Napoli sotterranea, un tour nelle “viscere” della città attraverso cunicoli, gallerie, cisterne. Sicuramente la storia di questa città sotterranea e la poca luce fanno di questa visita la più misteriosa dei tutta la città.
  • Uno dei simboli incontrastati della città il Castel Nuovo, noto al mondo con il nome di  Maschio Angioino, lo storico castello Medievale che sovrasta la città con le sue cinque imponenti torri.
  • Assaporare la vita reale dei napoletani al quartiere Spaccanapoli, l’anima di Napoli. È la via che spacca a metà la città come fosse una linea retta. Imperdibile via San Gregorio Armeno con i suoi presepi. In queste strade si respirano tutti i profumi e colori vivaci di questa città. 
  • Prendere la metropolitana più bella d’Europa: stazione Toledo, con la suggestiva installazione  Relative Light, realizzata da Robert Wilson. Si tratta di un’opera il cui fascino ruota su un principio semplice di giochi di luce sui toni dell’azzurro e del blu per sentirsi, anche sottoterra, parte del cielo. 
  • Passeggiare sul lungo mare della città e perdersi con lo sguardo lontano, dove il Vesuvio è il protagonista del quadro davanti a voi.
  • Mangiare la vera pizza napoletana, il vero motivo della mia visita a Napoli! Per me la classica margherita, che nella sua semplicità profumava di pomdoro e basilico fresco: buonissima. A Napoli non si può non mangiare: un susseguirsi di locali che offrono street food come pizza, pizza fritta, sfogliatelle, pastiere, fritti…insomma potete anche programma una giornata a Napoli solo per assaggiare i piatti di questa fantastica città!

Condivido le parole di Stendhal su Napoli:  

Parto. Non dimenticherò né la via Toledo né tutti gli altri quartieri di Napoli; ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo.

(Stendhal)

Quindi fidatevi, in giornata è possibile visitare e amare Napoli.

Elena 

Leave a comment

apasseggiodentroilmondo.it © 2020. All Rights Reserved.