Il mio viaggio a Karpathos

  “Non temo nulla, non spero nulla, sono libero !

Nikos Kazantzakis

 Impavida, tradizionalista, selvaggia

incontaminata… Libera! Questa è Karpathos!

 

Voglia di mare, sole e di relax. Voglia di comprare un costume nuovo e sentire il profumo della crema solare sulla pelle. Avete anche voi tanta voglia di vacanza come me?

bikini e conchiglia

In questo periodo dell’anno ho mille cataloghi aperti sulla mia scrivania e mi chiedo quanto grande è il mondo tutto da scoprire? Milioni di destinazioni che vorrei conoscere ma un sogno da sempre da realizzare: quello di tuffarmi nelle acque cristalline della Grecia!

Una domanda mi sorge spontanea: quale sarà l’isola greca che soddisferà tutti i miei desideri? Sparse nel Mediterraneo e nell’Egeo come briciole nel mare ci sono più di 600 isole, delle quali solo 227 sono abitate. Piccole, grandi, di sabbia, di ciottoli e vulcaniche. Con case bianche e case tradizionali, più aride o ricche di vegetazione.  Alcune isole sono più modaiole, regine della movida serale, altre più tranquille e ricche di storia. Queste meravigliose isole greche sono allo stesso tempo una diversa dall’altra ma simili tra loro, bisognerebbe proprio scoprirle tutte.

Da sempre un’isola più delle altre attira la mia attenzione ed è stata proprio lei la meta delle mie  vacanze: Karpathos!

karpathos, grecia, mediterraneo

Oggi vi voglio raccontare perché dovete assolutamente fare un viaggio a Karapthos.

Finalmente è arrivato il giorno della partenza, tutto è pronto e in valigia non possono mai mancare  macchina fotografica, mappa dell’isola, documenti, carta, penna, costumi e pareo e  con il check in del volo alla mano, sono pronta per un nuovo decollo!

Vi svelo che il mio posto preferito sul volo è il finestrino! Sono molto curiosa e attenta a tutto ciò che osservo, mare, nuvole, terra, vivo ogni attimo come se stessi vedendo un film perché il viaggio comincia già da qui.

Quando il comandate annuncia che tra 20 minuti si atterra a Karpathos mi affaccio al finestrino e vedo, un’isola ben distinguibile dalle altre, con la sua forma allungata e magra, che si protende verso nord e indica la bellezza delle altre isole vicine.

Karpathos è un isola né troppo grande né troppo piccola.  Prevalente montuosa, arida, con il mare calmo da una lato e agitato dall’altro. E il protagonista per eccellenza di questa settimana di vacanza è sempre stato lui: il mare e i suoi colori che spaziano dall’azzurro al verde smeraldo.

Baia Karpathos

karpathos

Krapthos ha delle spiagge stupende, accontenta tutti e ogni giorno della vacanza si può fare il bagno in una baia diversa.  Apella la spiaggia più bella, dove si respira proprio il profumo di pini, di mediterraneo. Amoopi e  Achata spiagge di sabbia bianca e ciottoli bagnate da un mare color turchese e circondate dalla vegetazione rigogliosa, sicuramente le più pittoresche dell’isola.  Kyra Panagia, tra le mie preferite, per il suo mare cristallino e per la pace che regna sovrana. Sfidate il caldo e passeggiate fino  in fondo alla spiaggia, potrete salire la scalinata che porta alla bellissima Chiesetta affacciata sul mare, suonate la campana: vi porterà fortuna, perché non provare!

Chiesetta Kira Panagia Karpathos

Karpathos è il paradiso anche per gli amanti degli sport acquatici, del windsurf e del kitesurf. Arkasa e Valias sono le spiagge più ventose ideali per praticare questi sport.  Il melteni infatti, il vento greco fresco e secco, non manca mai in quest’isola e rende piacevoli anche le giornate d’agosto più calde.

Quando arrivate a Karpathos dimenticatevi del traffico e dei rumori della città, al massimo, dovrete rallentare un po’ per il passaggio di un asino.

asino, grecia, strada

Karpathos è molto facile da girare, ovunque si possono noleggiare scooter, moto, macchine e quad. Io vi consiglio di noleggiare l’auto perché  in Grecia le strade non sono proprio perfette, l’asfalto è liscio, l’illuminazione è scarsa e poi a Karpathos ci sono molte salite dove lo scooter arranca.

Un altro consiglio che voglio darvi è quello di regalarvi una giornata in barca,  perché  un’ isola vista dal mare ha un fascino e un aspetto completamente diverso. Solo dal mare infatti, si possono ammirare baie e scenari che sono impossibili visitare da terra.

Non perdetevi la visita del paese di Olympos, dove il tempo sembra essersi fermato e potrete scattare fotografie come questa:

Olympos, Karpathos

A Karpathos ci sono così tante baie incontaminate che, anche in piena stagione, potrete trovarvi in una spiaggia solo voi, il mare e il sole che vi riscalda la pelle.

spiaggia isolata Karpathos

Pigadia, è la cittadina che più ho amato, è una cartolina. E’ il fulcro dell’intera isola. Piccolo villaggio di pescatori, con casette bianche e blu, dagli infissi variopinti, mercatini di souvenir, circondata da viottoli silenziosi durante il giorno dove i suoi abitanti regalano sempre un sorriso ai turisti. Alla sera diventa ricca di tavernette e localini dove mangiare del buonissimo pesce fresco appena pescato senza spendere una follia. Il Sirtaki, il ballo tradizionale greco, diventerà la colonna sonora delle vostre serate.

grecia, taverna greca, karpathos

grecia, pigadia, karpathos

pigadia, grecia, karpathos

Come potete immaginare ho ancora pagine e pagine da scrivere di questo meraviglioso viaggio, lo farò nei prossimi articoli che parleranno delle Isole Greche.

Adesso lascio a voi la voglia di partire e la curiosità di scoprire quest’isola.

grecia, karpathos, mare

piedi, sabbia, onde

 

ciao Elena

Se ami la Grecia sicuramente non puoi perderti Mykonos, Santorini e Samos.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *